Ospitalità e accoglienza religiosa in Italia 

Soggiorni per gruppi, singoli e famiglie nelle strutture religiose e laiche: Conventi, Monasteri, Eremi, Santuari, Case di accoglienza, Istituti e Case religiose, Foresterie, Case parrocchiali, Case per Ferie, Alberghi, Campeggi, Casali, Ostelli, Case alpine, B&B, Case Scout, Studentati, Terreni per tende

124.510
Posti letto

4.153
Strutture censite

1.709
Strutture aderenti

793
Accessi disabili

1168
Impianti sportivi

1108
Sale riunioni

  • GUIDA OSPITALITA RELIGIOSA 2019

    La nostra guida cartacea

  • Eremi

    Ritiri e incontri di gruppi

    Conventi, eremi e monasteri

  • città d'arte

    Città d'arte e luoghi dello spirito

    Alberghi, Case per Ferie, Istituti religiosi

  • Santuari

    Pellegrinaggi, riti ed esperienze

    Santuari, Abbazie e Foresterie

  • Monasteri

    Campi scuola

    Oratori, Case canoniche, Case parrocchiali

  • lago

    Colonie e campi Scout

    Ostelli, Locande, Case Scout

  • mare sicilia

    Ferie, vacanze e turismo estivo Case per Ferie, Alberghi, Residence

    Case per Ferie, Alberghi, Residence

  • Conventi

    Convegni, corsi e conferenze

    Istituti, Seminari, Case del Clero

  • Baite casali

    Soggiorni estivi montani

    Baite, Casali e Case vacanza

  • Montagna

    Soggiorni in autogestione

    Case di accoglienza, Cascine e Ville

  • Mare

    Week end e soggiorni estivi

    Case religiose, Appartamenti e Pensioni

  • Case per ferie

    Passeggiate in alta montagna

    Case alpine e Rifugi

  • Lago

    Soggiorni sui laghi

    Terreni per tende, Campi Scout, Campeggi

  • Montagna

    Settimane bianche

    Baite e Case alpine

  • istituto universitario

    Ospitalità per universitari

    Collegi, Convitti e Residenze universitarie

Di Venezia, Caorle non ha solo la vicinanza territoriale ma tutto l’assetto. Sviluppata tra le foci dei fiumi Lemene e Livenza, il suo centro storico è suddivisa in rioni, composta da un fitto reticolo di calli che sfociano in campielli: tutto in perfetto stile veneziano. Si respira ancora l’atmosfera dell’antico borgo marinaro con il suo porto peschereccio da un lato, fino ad arrivare al suggestivo santuario della Madonna dell’Angelo dall’altro.

La bellissima chiesetta, ricostruita nel XVII secolo sulle rovine di quella che era la chiesa più antica della città, si sviluppa su un piccolo promontorio ed è facilmente raggiungibile grazie ad una lunga passeggiata fronte mare. La sua posizione e le sue ridotte dimensioni ne fanno un luogo di raccoglimento particolarmente intimo da sempre caro ai caorlotti e non solo.

La città fu fondata nel I secolo A.C. ma si sviluppò in seguito come porto della vicina Concordia e soprattutto dopo le invasioni degli Unni, che spinsero le popolazioni sull’entroterra a trovare riparo sulla costa. Ma nei successivi secoli divenne parte del territorio metropolitano della Serenissima Repubblica di Venezia di cui condivise le buone e le cattive sorti.

Il duomo romanico con la caratteristica torre campanaria a forma cilindrica, che rappresenta l’identità storica e culturale della città, risale all’XI secolo e venne costruito su una preesistente basilica paleocristiana. Al suo interno custodisce tesori preziosi, tra cui la Pala d’oro, donata nel 1489 dalla regina di Cipro Caterina Cornaro, alla popolazione.

Se amate stare a contatto con la natura invece, nella zona lagunare si possono ancora scorgere i caratteristici casoni, le vecchie case dei pescatori, immerse nell’acqua e circondata dal verde. Di loro e della laguna di Caorle ne ha parlato anche Hemingway nel suo libro “Di là dal fiume, tra gli alberi”, dove lo scrittore racconta della costa adriatica tra Veneto e Friuli lungo la quale soggiornò durante uno dei suoi viaggi. Si presentano per lo più come delle capanne a forma ellittica, fatte di legno ma ricoperte con paglia, dal pavimento in terra battuta. Ma tutta la zona è molto ricca di percorsi ciclabili e pedonali e potrete spingervi nella zona di Valle Vecchia nell’area di Brussa dal sapore quasi selvaggio. Insomma un luogo perfetto per autentiche escursioni alla scoperta del rapporto che lega l’uomo con la laguna.

Infine la vasta spiaggia attrezzata lunga quindici chilometri fanno di Caorle un centro turistico adatto a trascorrere una vacanza al mare con tutta la famiglia apprezzata anche fuori dai confini nazionali.

 

Destinazione Caorle - Scelti per voi:

Dove dormire a Viterbo Dove dormire nella zona:

Casa per Ferie VILLA SANT'IGNAZIO a Caorle (Venezia)

Villa Sant’Ignazio si trova a Caorle (Venezia) sul mar Adriatico. Immersa in un parco, si affaccia al mare tramite spiaggia privata ed è dotata di tutte le attrezzature balneari e sportive. L’accoglienza è riservata a: alunni dell’Istituto Leone XIII, docenti, non docenti, genitori e amici degli Istituti scolastici della Compagnia di Gesù; movimenti ecclesiali, gruppi e comunità parrocchiali, famiglie; scolaresche di altre scuole; associazioni culturali, sportive o umanitarie. La struttura è inoltre aperta a famiglie e ci sono percorsi comodi per anziani e per persone con difficoltà motorie. La villa mette a disposizione: mountain-bike e biciclette per piccoli e grandi, campo da calcio con illuminazione notturna, campo da pallavolo su erba, campo da basket e da tennis con illuminazione notturna, beach-volley.