Ospitalità e accoglienza religiosa in Italia 

Soggiorni per gruppi, singoli e famiglie nelle strutture religiose e laiche: Conventi, Monasteri, Eremi, Santuari, Case di accoglienza, Istituti e Case religiose, Foresterie, Case parrocchiali, Case per Ferie, Alberghi, Campeggi, Casali, Ostelli, Case alpine, B&B, Case Scout, Studentati, Terreni per tende

119.916
Posti letto

4.383
Strutture censite

1.647
Strutture aderenti

755
Accessi disabili

1133
Impianti sportivi

1061
Sale riunioni

Castel Gandolfo, molto di più della storica residenza papale

Dici Castel Gandolfo e pensi subito alla residenza estiva dei papi che nei secoli di storia si sono succeduti al potere, ma la cittadina che fa parte dell’area metropolitana di Roma, è molto di più. Il suo piccolo e caratteristico centro storico la annovera tra i Borghi più belli d’Italia. E’ lambita dal lago Albano ed infatti il panorama di cui si gode dal suo centro abitato lascia senza parole.

A Castel Gandolfo la sistemazione del Palazzo Pontificio risale al 1660 e l'edificazione della collegiata di San Tommaso da Villanova è del Bernini, di cui è consigliato visitare anche la collegiata di Santa Maria Assunta nella vicina Ariccia. Facente già parte dello Stato Pontificio, è Papa Clemente VII che nel 1604 include il castello tra i beni permanenti della Santa Sede. Ma è in tempi più recenti con i Patti Lateranensi, che nel 1929 sanciscono la nascita dello Stato Pontificio, che Mussolini concede il possesso extraterritoriale del Palazzo Pontificio con le attigue ville, alla Chiesa. Oggi, per decisione di Papa Francesco non è più residenza papale, ma un museo. Incluse nelle ville pontificie restano le ampie rovine dell’antica villa di Domiziano e negli ultimi anni una grande opportunità è data dalla possibilità di visitare i meravigliosi giardini di tutto il complesso storico che sovrastano il lago.

I pochi chilometri che separano il paese di Castel Gandolfo dalla capitale lo rendono una meta molto frequentata per sostare in un luogo tranquillo, immersi nella natura a due passi da Roma. Siamo nella zona dei castelli romani, ricchi di arte e cultura, che devono il loro nome alle antiche fortificazioni edificate su questi colli dalle famiglie nobili romane. Il territorio, che annovera un gran numero di chiese, palazzi e ville è anche una delle aree più ricche di reperti archeologici della provincia. Rovine particolarmente interessanti sono rinvenibili nel comune di Monte Porzio Catone o il circuito archeologico dei Castra Albana ad Albano Laziale, un complesso fortificato fatto costruire da Settimio Severo. Interessanti sono inoltre il Museo delle Navi ed il tempio di Diana Nemorense a Nemi e il mitreo di Marino, uno dei due centri di culto antico dipinti d’Italia e uno dei meglio conservati al mondo. Ad Ariccia infine, sono visibili i resti del monumentale ed affascinante viadotto della via Appia.

La bellezza paesaggistica ed artistica dei luoghi, la rinomata e gustosa cucina, le feste folkloristiche e al tempo stesso la quiete che si possono incontrare da queste parti, ne fanno così una meta d’eccellenza del turismo di casa nostra ed internazionale.

 

Destinazione Castel Gandolfo - Scelti per voi:

Dove dormire a Viterbo Dove dormire nella zona:

Casa per Ferie VILLA AULINA - CASA NOSTRA a Castel Gandolfo (Roma)

La Casa per ferie "VILLA AULINA - CASA NOSTRA" è gestita direttamente dai membri dell'istituto Secolare Magdalena Aulina. Ogni altra informazione potete trovarla sulla nostra pagina web. La casa per ferie offre un servizio di accoglienza a gruppi, famiglie e singole persone, ed esprime appieno il sentimento di ospitalità che da sempre è una caratteristica delle operaie parrocchiali. Sale di Ristorazione con cucina interna, Camere con servizi interni (TV, Ascensore e Climatizzazione), Parco con Giardino, Passeggiata di meditazione, Sale per Incontri attrezzata, Cappella interna, Bar, Internet Wi-Fi free, Area picnic con barbecue, Campo da calcetto e area bambini, Ampio Parcheggio interno auto/pullman.